Borotalco

Deodorante: quando, quanto e come applicarlo

Vuoi sentirti sempre a tuo agio? Impara ad usare correttamente il deodorante: ecco quando metterlo e quanto usarne.

Come applicare correttamente il deodorante

Come applicare correttamente il deodorante

Sappiamo davvero sfruttare al massimo le potenzialità del nostro deodorante? Siamo proprio sicuri di usarlo nel modo corretto? Per scoprirlo rispondiamo ad alcune fra le domande più comuni di chi utilizza questo prodotto, alleato della nostra freschezza e amico di uno stile di vita attivo: “Quando mettere il deodorante?” e “Quanto deodorante mettere?” In poche parole: “Come si usa il deodorante?”.

Quando mettere il deodorante?

Anche tutti i giorni: non esiste una regola sulla frequenza di utilizzo del deodorante! Alcuni prodotti hanno una durata che può arrivare a coprire fino a 48 ore, ma molto dipende anche dalle proprie abitudini e dalla sensazione di fresco e pulito che si desidera sulla pelle. Sicuramente, leggere bene l'etichetta ci aiuterà a scoprire la frequenza consigliata per usare al meglio il nostro deodorante.

Sempre dopo la doccia: la pelle del corpo deve essere pulita e idratata per permettere agli ingredienti del deodorante di svolgere la loro funzione di freschezza. Ecco perché usarlo nuovamente nell'arco della giornata, senza un'igiene preventiva, non ci servirà allo scopo. Al bisogno, utilizziamo una salvietta umidificata per pulire la zona e poi procediamo nuovamente con l'applicazione del deodorante.

Mattina o sera: probabilmente molti hanno tra le abitudini mattutine quella di applicare uno strato di deodorante sotto le ascelle, ma questa consuetudine è sorprendentemente scorretta. Infatti, il momento migliore per mettere il deodorante è la sera, appena prima di dormire, poiché così facendo il prodotto ha la possibilità di penetrare nei pori, durare più a lungo e agire in profondità limitando sudorazione e la produzione di cattivi odori durante la giornata successiva. Al mattino, infatti, sale la probabilità di essere soggetti a stress e ipersudorazione e il deodorante rischierebbe di essere eliminato dalla pelle poco tempo dopo l'applicazione, perdendo parte della sua efficacia.

Quanto deodorante mettere?

Meno è meglio: abbondare col deodorante può sortire l'effetto opposto a quello desiderato. Quando invece troviamo il giusto 'quanto basta', il deodorante potrà esprimere tutta la forza delle sue caratteristiche specifiche e ci garantirà di vivere la nostra giornata in piena sicurezza.

Dipende dal prodotto: il deodorante serve a controllare i cattivi odori derivanti dai batteri del sudore. La fragranza che emana è una barriera che mantiene fresca la nostra pelle, donandoci quella piacevole sensazione di freschezza nel tempo. Gli antitraspiranti prevengono l'eccessiva sudorazione, riducendo la traspirazione e sono adatti non solo nella zona ascellare, ma anche nelle zone del corpo maggiormente sottoposte a sfregamento e irritazione da sudore, come dietro le ginocchia e nell'interno coscia. Conoscere il tipo di pelle, valutare lo stile di vita più o meno attivo, ci permette di scegliere la tipologia di prodotto più adatta e di individuare la quantità necessaria di deodorante.

Come applicare il deodorante nel modo corretto?

Pelle asciutta e pulita: dopo la doccia e dopo l'applicazione della crema corpo idratante, in questo ordine, arriva il momento del deodorante. Asciughiamoci a fondo e tamponiamo con una salvietta di carta le zone dove si è applicata l'eventuale crema, prima di utilizzare il deodorante che sia spray, vapo, stick oppure roll-on.

Come usare il deodorante spray? È sufficiente agitarlo bene prima dell’uso e spruzzarlo sulle ascelle tenendo una distanza di almeno 15 cm dalla pelle. Un paio di spruzzi decisi sono abbastanza per garantire protezione e freschezza per tutta la giornata. I deodoranti formato vapo hanno lo stesso funzionamento, ma la loro nuvola di prodotto è priva di gas.

Come usare il deodorante roll-on? Questi formati garantiscono un'applicazione super scorrevole e la loro consistenza permette di ricoprire con un paio di passate l’intera zona da trattare. Lo stesso vale per i formati stick: dopo aver ruotato la base della confezione per esporre una quantità di prodotto sufficiente per un’applicazione confortevole, basta farlo scorrere sulle ascelle per avere una copertura uniforme in pochi istanti.

Non subito dopo l'epilazione: la depilazione sensibilizza la pelle delle ascelle e l'uso diretto del deodorante può provocare irritazione, causando bruciore.

Mettere il deodorante: gli errori da non fare

Mai riapplicare il deodorante senza prima aver lavato le ascelle: riapplicare il deodorante nel tentativo di coprire cattivi odori non è mai una buona idea, poiché si finirebbe solo per peggiorare la situazione. In questi casi, lavare le ascelle e dopo rimettere il deodorante è l’unico modo efficace per essere davvero più freschi e sentirci nuovamente a nostro agio.

No agli eccessi e ai mix di prodotti: ricordiamoci sempre di non esagerare con la quantità di prodotto, poiché gli eccessi rischiano di creare effetti occlusivi sull’epidermide. Da evitare sono anche le combinazioni di prodotti diversi: è meglio scegliere un deodorante solo, che sia adatto al nostro di vita e che abbia, in un’unica formulazione, proprietà deodoranti o anche antitraspiranti, a seconda delle esigenze.